chiffon cake_chiaratraifornelli

Soffice come una nuvola, leggera e delicata. La ciambella americana, o chiffon cake, una delle torte più famose del web, è la ricetta ideale per iniziare bene la vostra giornata, accompagnata da una tazza di thè o un caffè.

La consistenza della chiffon cake è molto simile al nostro biscuit, ma bisogna considerare il fatto che la signora (la chiffon, intendo) si erge in tutta la sua maestosità dei suoi circa 10 centimetri di altezza, mentre il nostro bisquit deve essere abbastanza sottile per poter essere farcito e arrotolato.

Leggermente spugnosa, al tatto soffice come un cuscino, potete aromatizzarla con semi di vaniglia e scorza di limone bio, tagliarla a metà e farcirla di marmellata, oppure ancora semplicemente spolverarla di zucchero a velo…

Ma, c’è un ma: siccome tutte le nostre ciambelle devono uscire con il buco innanzitutto ma soprattutto essere belle alte e darci grandi soddisfazioni anche visive, bisogna prestare dei piccoli accorgimenti nella preparazione.

Innanzitutto, dividere perfettamente tuorli ed albumi, senza che questi ultimi non abbiano nessuna traccia di tuorlo, sennò la montata potrebbe essere compromessa.

Ma,soprattutto, guai ad aggiungere il famigerato pizzico di sale agli albumi da montare!

Perché?

Ed ora, dopo aver dato spazio all’angolo del piccolo chimico e aver cercato di sfatare qualche leggenda metropolitana, vi lascio la ricetta della chiffon cake 🙂

Ah, ancora una cosa: vi serve uno stampo da chiffon cake, come questo qui :

in vendita su Amazon a questo link:

Perché proprio fatto in questo modo? Perché il lungo collo interno aiuta la torta una volta sfornata a non sgonfiarsi ma a rimanere alta e ariosa, mentre capovolgendola sugli appositi piedini tende a distendersi verso il basso, aiutandoci poi nel momento in cui la si sforma.

Ora basta chiacchiere, ricetta!

Le dosi si intendono per uno stampo da chiffon cake da 26 cm di diametro, le porzioni sono circa 8-10

Ciambella americana o Chiffon Cake

Recipe by Chiara LazzarinCuisine: AmericanaDifficulty: Facile

IngredientI

  • 300 g di farina 00

  • 300 g di zucchero semolato

  • una bustina di lievito per dolci

  • un pizzico di sale

  • 6 uova medie bio

  • una bustina di cremor tartaro (in alternativa qualche goccia di succo di limone

  • 300 ml di acqua

  • 125 ml di olio di semi

  • i semi di 1/2 bacello di vaniglia

  • la scorza di un limone bio

Istruzioni:

  • Setacciate in una ciotola capiente la farina, il pizzico di sale, il lievito e lo zucchero, mescolate.
  • Separate i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi con il cremor tartaro fino ad ottenere un composto dalla consistenza soda. Deve essere fermo ma non una meringa!
  • In una brocca emulsionate l’olio con l’acqua, i semi di vaniglia e la scorza del limone aiutandovi con una forchetta ; aggiungete l’emulsione alle polveri mescolando con la frusta
  • Unite poi i tuorli, uno alla volta, sempre aiutandovi a mescolare con la frusta
  • Infine unite al composto gli albumi . Questo è il processo più delicato, perché dovete cercare di non smontare gli albumi, quindi dovrete aggiungerli poco alla volta al composto, amalgamando con il leccapentole
  • Versate ora l’impasto ottenuto nello stampo da chiffon cake, senza imburrare nè infarinare: infornate a forno già caldo a 150° per un’ora e 15′
  • Sfornate e fate raffreddare la torta sui piedini.