grissiniconlievitomadre

È una grande soddisfazione scrivere la seconda ricetta (quella dei grissini con lievito madre, dopo il pane in pentola) prodotta con uno dei miei lieviti naturali figli di questa quarantena, ovvero Bologna e Matera. Devo dire che ero partita con grande entusiasmo con 4 tipi diversi di miscugli di farine, ma due non sono proprio lievitati, quindi sono finiti insieme ai fratelli maggiori in un gran bel calderone.

I nomi? Beh, erano due delle tante città in Italia che avrei sempre voluto visitare e che sono finite prontamente in luoghi da visitare al più presto quando questa pandemia sarà finita e finalmente ci sarà concesso di girare.

Dovute premesse fatte, torniamo al nocciolo del post, ovvero i grissini.

Devo dire che questa però non è farina del mio sacco, bensì del mio consorte, che preso dalla noia del lock down e rimasto a casa forzatamente come tante persone, un bel mattino ha visto su Instagram un video di Fabio Volo che faceva il pane, così per gioco si è tuffato nel magico mondo delle farine, producendo i grissini con il mio lievito madre.

Alternando, giustamente per non commettere ingiustizie, Matera e Bologna.

Mixando un po’ le farine, partendo dalla sola farina 0, mescolandola con quella 1, utilizzando solo la 1, aggiungendo a quest’ultima un po’ di quella integrale, usando quelle con i semi di papavero o di lino. Insomma, si è sbizzarrito!

Ed ora ecco qui la ricetta, è semplice però ci vuole un pochino di tempo di riposo tra una piega e l’altra dell’impasto. Quindi prendetevela comoda:-)

Grissini con lievito madre

Recipe by Chiara LazzarinCourse: Uncategorized
Servings

6

servings
Prep timeminutes

Il tempo di preparazione in totale è di circa 6 ore. Ci vogliono due ore di lievitazione prima della cottura! Organizzate bene i tempi.

Ingredients

  • 200 g di farina 0

  • 4 g di sale fino

  • 100 g di lievito madre

  • 110 ml di acqua tiepida

  • 20 ml di olio d’oliva

Directions

  • Mescolate in una ciotola il lievito madre con l’acqua e unite l’olio. Aggiungete la farina, mescolate ed infine unite il sale. Impastate fino a quando gli ingredienti non saranno ben amalgamati.
  • Coprite con la ciotola che conteneva gli ingredienti secchi e fate riposare per 10′
  • Trascorso il tempo, lavorate l’impasto facendo le pieghe. Lasciando l’impasto nella ciotola, tirate un pezzo di impasto di lato e premetelo al centro. Girate leggermente la ciotola e ripetete con un’altra porzione d’impasto. Ripetete per 8 volte. L’intero processo dovrebbe richiedere circa 10 secondi e l’impasto dovrebbe iniziare a fare resistenza.
  • Coprite la ciotola e fate riposare per 10′. Ripetete la fase delle pieghe 3 volte. Quindi, fate le pieghe, coprite la ciotola e fate riposare per 10′, il tutto per 3 volte.
    Dopo l’ultimo giro di pieghe coprite la ciotola e fate lievitare per un’ora.
  • Spolverate di farina un piano di lavoro pulito e trasferite l’impasto sul piano di lavoro. Premete l’impasto con le dita per appiattirlo e cercate di ottenere un rettangolo spesso circa 5 mm. Coprite con la pellicola e fate riposare per 15 minuti
  • Dopo 15 minuti tagliate il rettangolo a strisce larghe 0,5 cm cm e sistematele su una teglia, tirandole leggermente. Non troppo però sennò si rompono! Fate lievitare in un posto riparato per circa 2 ore.
  • Circa 20 minuti prima di infornare, accendete il forno a 240°C; scaldate una teglia sul fondo del forno. Riempite d’acqua una tazza e mettete da parte.
  • Mettete la teglia con i grissini nel forno già caldo, versate l’acqua nella teglia fatta scaldare e abbassate la temperatura a 180°C.
    Cuocete per circa 20 minuti, o finché sono dorati.
    Fate raffreddare su una griglia