croissantsfogliato_chiaratraifornelli

Tre ingredienti essenziali per un’ottima riuscita di questa ricetta del croissant sfogliato: burro di ottima qualità, farina con una buona forza ( di questo vi spiegherò più avanti) e… pazienza. Mettiamoci anche una discreta quantità di tempo libero, che in questo periodo così complesso abbiamo a disposizione.

Però una volta che vi saprete destreggiare con il procedimento di questi croissant non ne potrete più fare a meno… anche perché sono la base anche per i pains au chocolat, i pains au raisins e i copenaghen (questi ultimi le famose brioche a chiocciola, mentre in effetti i pains au chocolat non hanno bisogno di presentazione!).

L’unica diatriba familiare è stata con cosa farcirli: mio marito ha votato Nutella, anziché marmellata, con una spiegazione davvero esauriente

Quindi ne vale la pena imparare il procedimento, vi lascio i passaggi step by step 🙂

Buon lavoro e … buona colazione!

Croissant sfogliato

Recipe by Chiara LazzarinCuisine: FrenchDifficulty: Medium
Servings

9

croissant
Prep time

4

hours 

Ingredienti

  • 250 g di farina 0 Mulino Viglino W280

  • 20 g di zucchero

  • 5 g di sale

  • 5 g di lievito di birra fresco oppure 2.5 g di lievito secco attivo

  • 125 ml di acqua calda

  • 150 g di burro di ottima qualità leggermente ammorbidito

  • 1 uovo medio, sbattuto con un po’ di latte, per spennellare

ISTRUZIONI

  • Preparazione del lievitino la sera precedente:
  • mescolate in una ciotola la farina, lo zucchero e il sale.
  • in un’altra ciotola sciogliete il lievito nell’acqua
  • Unite gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescolate finché stanno insieme
  • Coprite con la ciotola piccola
  • Fate riposare per 10 minuti
  • Dopo 10 minuti, l’impasto sarà pronto per essere lavorato. Lasciandolo nella ciotola, tirate un pezzo di impasto dal lato e premetelo al centro. Ruotate leggermente la ciotola e ripetete l’operazione con un altro pezzo di impasto. Ripetete l’intera operazione per 8 volte, dovrebbe durare in totale circa 10 secondi e al termine l’impasto dovrebbe iniziare a fare resistenza.
  • Coprite di nuovo e fare riposare per 10 minuti
  • Ripetete due volte le fasi 6 e 7. Ripetete un’ultima volta la fase 6
  • Coprite e fate riposare in frigorifero durante la notte. Se usate il lievito secco attivo, fate lievitare l’impasto per altri 30′ a temperatura ambiente prima di riporlo in frigorifero. In questo modo si attiverà il lievito.
  • IL GIORNO SUCCESSIVO ….
  • Togliete l’impasto dal frigo e rovesciatelo sul piano di lavoro
  • Tirate i bordi dell’impasto verso l’esterno fino ad ottenere un quadrato di circa 12 cm
  • Tagliate il burro per avere un rettangolo di circa la metà delle dimensioni dell’impasto. Assicuratevi che lo spessore dell’impasto e del rettangolo del burro sia più o meno lo stesso.
    Appoggiate il burro in diagonale al centro del quadrato di impasto.
  • Ripiegate gli angoli dell’impasto verso il centro in modo da avvolgere il burro formando un pacchetto ordinato. Se necessario, tirate l’impasto per coprire completamente il burro.
  • Premete l’impasto con il mattarello per distribuire uniformemente il burro all’interno.
  • Iniziate a spianare l’impasto con il mattarello nel senso della lunghezza fino ad ottenere un rettangolo lungo di circa un cm di spessore
  • Ripiegate il terzo inferiore del rettangolo verso il centro
  • Ripiegateci sopra il terzo superiore
  • A questo punto dovreste avere 3 pezzi rettangolari di impasto uno sopra all’altro: questo è il vostro primo giro. Incidete una piccola tacca sull’impasto con le dita per ricordarvi che avete fatto un giro
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettete in frigorifero per 20 minuti
  • Togliete dal frigo e ripetete due volte le fasi 6-7-8-9-10
    A questo punto avrete girato la pasta tre volte e dovreste avere tre tacche
  • Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettete a riposare in frigorifero per 40 minuti.
  • Togliete l’impasto dal frigorifero e stendetelo in un rettangolo 25×40
  • Tagliate il rettangolo in triangoli lunghi e sottili, dovreste ottenere nove triangoli
  • A questo punto, se volete farcire i vostri croissant, mettete una noce di marmellata oppure di Nutella sulla base del triangolo e spalmate con il dorso del cucchiaio
  • Arrotolate ogni triangolo, partendo dal lato corto, per formare il croissant
  • Disponete i croissant sulle teglie, lasciando un po’ di spazio tra l’uno e l’altro in modo che abbiano lo spazio per lievitare
  • Lasciate lievitare finché vedrete separarsi le pieghe nella pasta, nel frattempo scaldate il forno a 220°C
  • Quando i croissant sono pronti per essere infornati, spennellateli leggermente con l’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte
  • Infornate per circa 20′ , o comunque fino a quando non saranno dorati.
  • Fate raffreddare leggermente i croissant su alcune griglie prima di mangiarli
croissant_chiaratraifornelli

Note: