bundtcakeallazucca

La Bundt cake di zucca è una di quelle torte che attendono il loro momento di gloria a partire più o meno da settembre in poi…

Se poi avete acquistato uno stampo da bundt appositamente, perché non utilizzarlo a sfinimento? 🙂

Questa torta è deliziosa in ogni momento della giornata, dalla colazione, alla merenda e persino come dessert (magari rendendola più elegante con una glassa al cioccolato).

Curiosità

Cosa significa bundt e da dove nasce ?

Tutto ha inizio negli anni Cinquanta, quando due membri dell’associazione ebraico – americana commissionarono ad un ingegnere la realizzazione di uno stampo leggero ed economico simile nella forma a quello tradizionale del Kugelhupf europeo, fatto di ceramica smaltata.

Così venne realizzato uno stampo che venne chiamato Bund, ovvero comunità, a cui venne aggiunta successivamente la T finale per poter registrare il marchio.

Successivamente, David Dalquist, ovvero l’inventore, fondò con il fratello in Minnesota un’azienda che produceva questi stampi, che chiamarono NORDIC WARE. Non fu un successo, anzi. L’azienda vendette qualche stampo alla comunità ebraica, ma al di fuori il prodotto non ebbe alcun successo. Fino al 1966, quando Ella Elfrich, casalinga con una sfrenata passione per le torte, si aggiudicò il secondo posto ad una competizione chiamata Bake Off con la meravigliosa Tunnel of Fudge Cake, realizzata proprio in uno stampo Nordic Ware.

L’eco fu tale che la vincitrice fu presto dimenticata, mentre alla Nordic arrivarono qualcosa come 200.000 ordini per stampi di tutti i tipi.

Che oggi ritroviamo nei migliori negozi di casalinghi, oppure su E-commerce, ancora a farci sognare ad occhi aperti.

La ricetta che vi propongo qui oggi invece è tratta dal libro di Nigella Lawson, Simply Nigella.

Bundt cake alla zucca

Recipe by Chiara LazzarinCourse: Uncategorized
Servings

4

servings
Prep time

30

minutes

La bundt cake è una delle torte più famose d’America: questa versione alla zucca e cannella vi sorprenderà!

Ingredients

  • 300 g di zucchero di canna grezzo chiaro

  • 250 ml di olio di girasole

  • scorza e succo di un’arancia non trattata

  • 3 uova grandi

  • 400 g di farina 00

  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio

  • 2 cucchiaini di cannella in polvere

  • 1/2 cucchiaino di pimento in polvere

  • 300 g di purea di zucca (mondata, cucinata a vapore e senza buccia)

  • Spray aderente da cucina

  • PER LA GLASSA
  • 200 g di zucchero a velo

  • 2 cucchiai e 1/2 – 3 cucchiai da 15 ml di succo di arancia

Directions

  • Scaldate il forno a 180°. Spruzzate lo stampo con lo spray antiaderente o preparate una pasta con due cucchiaini di olio e 2 di farina, spennellate lo stampo assicurandovi di arrivare a tutte le scanalature. Lasciatelo capovolto su un foglio di carta forno per far colare l’olio in eccesso
  • Sbattete nella ciotola di un robot da cucina (oppure a mano con una frusta) lo zucchero, l’olio, la scorza grattugiata dell’arancia e 2 cucchiai di succo finché è liscio.
  • Aggiungete le uova, sbattendo di nuovo
  • Mettete la farina, il bicarbonato e le spezie in un’altra ciotola, smuovendo tutto leggermente con una forchetta in modo che sia ben mescolato
  • Incorporate al composto iniziale la purea di zucca, la farina e le spezie. Quando la consistenza è liscia, riempite con attenzione lo stampo oliato.
  • Infornate per 45-55 minuti, ma controllate già a 40′. La torta dovrebbe staccarsi dalle pareti dello stampo e uno stecchino dovrebbe uscirne pulito. Trasferite la torta su una gratella, facendola raffreddare prima nello stampo.
  • Per glassare la torta, mettetela su un piatto da portata, poi setacciate lo zucchero a velo in una ciotola e incorporate gradualmente il succo d’arancia. Quando la glassa diventa liscia e densa a sufficienza, fatela scivolare un pochino lungo i lati.